i Crudi e i Pregiati
e la miglior tradizione Rovagnati

Tra sapienza antica e gusti tipici,
l’arte e la tradizione del Prosciutto Crudo secondo Rovagnati.

Il segreto per ottenere un prosciutto crudo pregiato è saper trovare un accurato equilibrio tra:
- l’elevata qualità della coscia di origine, spesso proveniente da allevamenti certificati
- la stagionatura, e il microclima nel quale essa avviene
- la salatura, che non solo ne determina il gusto dolce o più saporito ma, legata all’umidità, è parte integrante e fondamentale della stagionatura.

Solo la professionalità che si basa su una solida esperienza e sull’approfondita conoscenza di ogni dettaglio permette un risultato d’eccellenza.

curiosità...
Una fase importante nella preparazione del prosciutto crudo viene detta sugnatura. La sugna è un tipo di grasso di maiale che, adeguatamente trattato, contribuisce alla perfetta essicatura della carne. Come spesso accade, il linguaggio popolare ha fatto proprio questo termine. In alcuni dialetti si invita chi non ama… la doccia, a “levarsi di dosso la sugna”. In effetti, l’epidermide è naturalmente ricoperta di un velo sottile di grasso, ma una volta, in tempi ben più spartani e con la scusa del freddo, capitava che lo strato diventasse… un po’ troppo spesso.